Home | Viaggi e Vacanze | Alto Adige: paesaggi che non si finisce mai di scoprire

Alto Adige: paesaggi che non si finisce mai di scoprire

Che cosa rende l’Alto Adige una delle mete turistiche preferite in Europa?

La varietà dei luoghi, la possibilità di fare escursioni di ogni livello e tipo, l’essere un ambiente dove potersi rilassare durante tutte le stagioni dell’anno, d’estate come d’inverno.

La natura magnifica renderà le vacanze in Alto Adige emozionanti e all’insegna del relax.

Gli itinerari sono adatti a escursioni in bicicletta, a piedi, con possibilità di risalire in funivia (e di cogliere scenari mozzafiato). Un territorio immerso nel verde e che non si finisce mai di scoprire.

Dolomiti: patrimonio UNESCO

Le Dolomiti non hanno bisogno di presentazioni: il fatto che siano patrimonio UNESCO parla da sé. Il modo migliore per scoprirle è quello di scegliere un hotel nelle vicinanze per ammirarle da vicino.

Perché vacanza in Alto Adige è anche Dolomiti.

Nella regione della Val d’Ega si trova il lago di Carezza, le cui acque limpide hanno colori diversi a seconda del tempo, anzi dell’arcobaleno, come vuole la denominazione ladina. In lui si specchia il massiccio dolomitico del Latemar, che circonda la Val D’Ega insieme all’altro complesso montuoso dolomitico, il Catinaccio.

Ed è proprio il Catinaccio il luogo più emozionante delle Dolomiti al tramonto, con il fenomeno dell’enrosadira che vede i colori passare dal rossastro (tipico delle Dolomiti) al viola.

Molti i percorsi che portano al luogo, con rifugi e la possibilità di ammirare anche le stelle presso l’osservatorio astronomico “Max Valier”, dotato di planetario (presso San Valentino in Campo in Val d’Ega).

Questo percorso è interessante tutto l’anno e se amate lo sci.

La Val d’Ega d’inverno è emozionante: presso l’area sciistica Obereggen è anche possibile fare un’escursione al rifugio Torre di Pisa sul Latemar mentre all’area sciistico climatica Carezza Dolomites (che ha impianti storici la cui prima realizzazione risale al 1950) è dotata del parco giochi Re Laurino, perfetto per i più piccoli.

Val Venosta: tanto sole, anche d’inverno

Una delle mete più ambite per chi fa vacanze in Alto Adige è la Val Venosta, che si trova nella parte occidentale della regione e si caratterizza per un clima soleggiato e asciutto, che favorisce, tra l’altro, l’agricoltura: non a caso diversi chef provengono da questo territorio.

Anche qui i percorsi non mancano, come quello sui ghiacciai e all’Ortles, con i suoi 3.905 metri la montagna più alta dell’Alto Adige.

Se invece preferite stare più a valle, molto bella l’escursione che porta al Lago di Resia, con la suggestiva torre del campanile di Curon che spunta dalle acque del lago. Le strutture alberghiere della zona offrono inoltre interessanti percorsi enogastronomici, con cibi dolci e salati dove è la qualità della materia prima locale a fare la differenza.

Valle Isarco, tra natura e avventura

Se vi piace l’idea di una vacanza in movimento, niente è meglio della Valle Isarco.

Qui potrete divertirvi con i suoi 33 sentieri dedicati a escursionisti e amanti della mountain bike.

La vacanza sarà ad alta quota, con escursioni all’alba in cui vedere il paesaggio al meglio.

Gli hotel in Alto Adige come abbiamo visto si caratterizzano per la cura della cucina e questo territorio è ricco di tradizione e prodotti tipici: quindi escursioni sì, ma con pasto caldo e rigenerante alla fine; infatti, durante l’escursione della mattina sarà prevista una colazione alpina.

Se invece preferite stare a valle, non mancano le città caratteristiche che nella Valle Isarco sono tre: Bressanone, Vipiteno e Chiusa.

I centri storici sono medievali e barocchi, con interessanti opere d’arte, ma sono anche il punto di partenza per le escursioni.

Voglia di ghiacciaio: Val Senales

La Val Senales si trova al confine tra Austria e Italia e si caratterizza per la presenza del ghiacciaio di Giogo Alto, che ha un’estensione di 185 km e collega la valle con l’austriaca Valle Ötzal.

Da settembre a maggio è un luogo del cuore per chi ama praticare gli sport invernali, con esperienze modulabili a seconda della propria esperienza sugli sci: gli hotel offrono infatti servizi completi per tutte le esigenze.

Il ghiacciaio è magnifico anche d’estate: grazie alla possibilità di raggiungere facilmente i 3000 metri è una meta molto ambita dagli escursionisti, ma affascina anche le famiglie che cercano un luogo indimenticabile dove trascorrere le vacanze e questo grazie sempre all’alta qualità delle strutture alberghiere.

Si potrà fare anche l’esperienza dei masi, caratteristiche strutture architettoniche tirolesi di origine contadina.

Tra queste il Maso Corto, proprio in Val Senales, a 3.212 metri.

Questi sono alcuni dei percorsi che l’Alto Adige offre a chi lo sceglie come meta per le vacanze. Andandoci, se ne potranno scoprire molti altri. Lasciandosi sorprendere piacevolmente.

Resta Aggiornato: Iscriviti Alla Newsletter

Check Also

Amelie Viaggi

Amelie Viaggi

Sembra facile organizzare un Viaggio, cosa ci vuole? Basta prenotare la sistemazione nella località che …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *