Home | News | Ammessi i Liquidi in Aeroporto!
liquidi in aeroporto

Ammessi i Liquidi in Aeroporto!

ammessi i liquidi in aeroporto

Quante volte vi è capitato di essere stati fermati ai controlli all’aeroporto, e di aver dovuto buttare una bottiglietta d’acqua o di profumo prima dell’imbarco?

Spesso le code per gli ultimi controlli di sicurezza, sono lunghe e noiose proprio a causa del tempo che si perde a ispezionare i liquidi, trasportati nei bagagli a mano dei passeggeri.

Le lamentele poi non mancano mai, e così ci si trova ad assistere quasi sempre a interminabili file.

Del resto ogni viaggiatore sarebbe sicuramente più felice di poter portare con se almeno un po’ d’ acqua, e di non doverla comprare successivamente.

Una richiesta che presto verrà approvata e che finalmente leverà il monopolio sull’acqua da parte dei Duty Free shops!

La restrizione sul trasporto dei liquidi in aereo comunque non è nata per scopi commerciali, come spesso si crede, ma per ragioni di sicurezza che oggi possono essere risolte in altro modo.

Nel 2006, infatti, si decise di evitare di imbarcare liquidi sui voli nazionali ed internazionali, per evitare che i terroristi potessero assemblare degli esplosivi in volo, utilizzando i contenuti liquidi all’interno di bottiglie e flaconi.

Ma con l’arrivo di nuove apparecchiuture, gli aeroporti revocheranno presto questa restrizione, alcuni addirittura entro l’anno.

Si tratta di una classe di strumenti a raggi X utili per la verifica dei bagagli, come quelli che vengono attualmente utilizzati ma molto più sensibili.

Mentre il normale scanner non distingue la differenza di lunghezza d’onda quando analizza un liquido o altre sostanze, gli scienziati inglesi sono riusciti a far sì che il nuovo macchinario colga le differenze di assorbimento dei raggi x da parte di molti materiali diversi.

Sarà quindi possibile individuare il reale contenuto di una boccetta di profumo, di un flacone di balsamo o di un tubetto di crema solare, per capire se è innocuo o potenzialmente pericoloso.

Il nuovo scanner è in grado di leggere anche i codici a barre, per cui confronterà la corrispondenza tra contenitore e contenuto, segnalando anomalie che potrebbero celare frodi o contrabbando.

I dispositivi dovranno essere installati in tutti gli aeroporti dell’Unione europea e del resto del mondo entro il prossimo aprile 2013.

Nel frattempo ricordate di non trasportare nel bagaglio a mano costosi profumi o souvenir in boccetta, perché di sicuro non farebbero una buona fine!

Buona partenza e buon viaggio da Nerverland.com

Resta Aggiornato: Iscriviti Alla Newsletter

Check Also

Timberland Earthkeepers® Bradstreet

Timberland Earthkeepers® Bradstreet: scarpe ideali per le tue passeggiate!

Una scarpa ideale per le passeggiate, i viaggi ed il trekking. Una nuova tipologia di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *