Home | Idee di Viaggio | Città Italiane | Città Italiane: Firenze Cosa visitare in vacanza?
Città Italiane: Firenze Cosa visitare in vacanza?

Città Italiane: Firenze Cosa visitare in vacanza?

Città Italiane: Firenze Cosa visitare in vacanza?

Città Italiane: Firenze Cosa visitare in vacanza?

Una delle rubriche che vorrei curare su Nerverland è dedicata alla scoperta delle varie città, capitali e paesi da visitare. Avvalendomi infatti dei numerosi articoli che sono presenti in rete, ho intenzione di dare il maggior numero di informazioni possibili su quelle che sono le mete più belle, i posti da visitare, i luoghi più suggestivi. Quarto articolo dedicato a Firenze!

Firenze è unica: piccola ma ricca di arte e cultura.

Nessuna città al mondo può vantare una simile concentrazione di opere d’arte, palazzi monumentali, panorami incantevoli, giardini, piazze, chiese… in dimensioni così ridotte.

Firenze è la Culla del Rinascimento, famosa per i capolavori di MichelangeloBotticelliRaffaello, Leonardo da Vinci e Dante. Da qui sono partite tutte le idee di modernità che hanno trasformato il mondo occidentale.
Rimarrai incantato davanti al panorama dal Duomo, il Ponte Vecchio, le chiese più antiche e tanti palazzi eleganti incastrati negli stretti vicoli.

Ecco la lista di quello che devi vedere assolutamente se vieni a Firenze: i musei, i monumenti e le chiese più belle.

Galleria degli Uffizi – il primo museo moderno in Europa raccoglie il patrimonio della famiglia de’ Medici. Questo corridoio a forma di “U” sospeso davanti all’Arno fu pensato inizialmente da Francesco I de’ Medici come passeggiata privata fra inestimabili capolavori di 3 secoli di pittura rinascimentale.

Gli Uffizi offrono il meglio del ‘300 – ‘500 italiano:Giotto, Piero della Francesca, Botticelli (da non perdere la Primavera e la Nascita di Venere), Leonardo da Vinci (l’Annunciazione), Michelangelo (il Tondo Doni), Raffaello.

Quando sei stanco puoi fare una pausa con un caffè nella terrazza panoramica che offre una splendida vista di Piazza della Signoria e del centro storico di Firenze

Chiedi al tuo hotel di prenotare i biglietti in anticipo per evitare le frequenti code all’ingresso.

Galleria dell’Accademia – il secondo museo più visitato di Firenze conserva l’originale del David di Michelangelo. La statua più famosa al mondo, simbolo del rinascimento e della fierezza dei fiorentini, fu scolpita da un giovanissimo Michelangelo (26 anni), che la tirò fuori da un unico blocco di marmo di oltre 4 metri soprannominato “il gigante”, che nessuno voleva scolpire. Da non perdere anche i “prigioni”, una raccolta di opere incompiute sempre di Michelangelo.

Museo del Bargello – Con la più grande collezione italiana di sculture del Rinascimento fiorentino, il Bargello è il naturale contrappunto ai capolavori della pittura rinascimentale della Galleria degli Uffizi. Questa ex fortezza/prigione (è ancora visitabile la Cappella dove in passato i condannati a morte recitavano le loro ultime preghiere) offre oggi due meravigliose sale dedicate a Michelangelo e Donatello, ed alcuni capolavori di Luca della Robbia, Verrocchio e Cellini.

Palazzo Pitti – la colossale residenza della famiglia dei Medici nell’Oltrarno. Ospita 5 musei oltre all’ingresso per il Giardino di Boboli. Con un solo biglietto si possono visitare gli sfarzosi appartamenti reali e la Galleria Palatina dove si possono osservare opere diRaffaello, Tiziano, Caravaggio, Rubens, in sale sfarzose che mostrano l’arredamento originale del passato mediceo.

Monumenti

Piazza del Duomo è il cuore di Firenze. E’ composto da 3 monumenti eccezionali: il Duomo, il Battistero ed il Campanile di Giotto.

Il Duomo di Firenze è la Cattedrale di Santa Maria del Fiore, la quarta chiesa più grande d’Europa: la cupola, realizzata da Brunelleschi, è diventata elemento distintivo del panorama di Firenze. Da qualsiasi parte si arrivi a Firenze, si può osservare da lontano la rossa cupola che si staglia sopra i tetti del centro storico.

A fianco del Duomo si trova il Campanile di Giotto, uno dei campanili più belli d’Italia. Alto 84 metri e di forma squadrata, risplende di marmi bianchi, rossi e verdi. Raggiungendo la cima del campanile, dopo 414 scalini, si potrà ammirare da vicino la Cupola del Brunelleschi e osservare un bellissimo panorama della città.

Di fronte al Duomo si trova il Battistero di San Giovanni, il fonte battesimale dove per secoli furono battezzati i giovani fiorentini. L’edificio, di forma ottagonale, è famoso per le sue porte in bronzo intarsiate. Le porte del Ghiberti sono così incantevoli che furono definite da Michelangelo “Porte del Paradiso”.

Piazza della Signoria è da sempre il centro civico della città, Piazza della Signoria è uno dei luoghi più evocativi di Firenze.

Qui si trova Palazzo Vecchio, l’impressionante fortezza gotica che ospitava il governo della Repubblica Fiorentina e ancora oggi è sede del Comune di Firenze. Palazzo Vecchio, con la Torre di Arnolfo alta ben 94 metri, è uno dei monumenti più noti di Firenze, un simbolo della sua potenza. Chiunque contrastava Firenze faceva la fine del frate Savonarola, bruciato vivo davanti a questo simbolo del potere politico fiorentino.

In Piazza della Signoria si possono inoltre ammirare una copia del David di Michelangelo, l’imponente Fontana di Nettuno dell’Ammannati e le 13 statue in bronzo della Loggia dei Lanzi, fra cui spicca il Perso di Benvenuto Cellini.

Ponte Vecchio – E’ il ponte più antico (1345) e famoso di Firenze. Le povere botteghe dei macellai che lo caratterizzavano sono state sostituite per ordine del granduca Cosimo I dalle più nobili gioiellerie artigiane che ancora oggi tramandano l’arte orafa fiorentina.

Ponte Vecchio è l’nico ponte sull’Arno sopravvissuto all’alluvione del 1966 e ai Nazisti che durante la II guerra Mondiale fecero saltare in aria tutti gli altri ponti mentre si ritiravano dagli Alleati. Si racconta che, per la sua bellezza straordinaria, Ponte Vecchio fu salvato per ordine diretto di Hitler.

Fino a qualche tempo fa gli innamorati legavano un lucchetto alla statua di Benvenuto Cellini e buttavano nel fiume la chiave, come simbolo di amore eterno. Ponte Vecchio rimane il luogo più romantico di Firenze e non ci sono parole per descrivere la meraviglia che proverete passeggiando qui al tramonto…

Firenze è anche la città natale di numerosi artisti, musicisti, poeti e letterati, fra questi uno dei gruppi più amati dai giovani: i litfiba!

Altri articoli su Firenze: “Cosa vedere a Firenze? Luoghi da visitare“.

Cerchi un b&b a Firenze? Prova a cercare su Booking.com

Cerchi un Hotel a Firenze? Cercalo su Hotels.com!

Prenota il tuo Volo Low Cost per Firenze con eDreams!

Fonte: Firenzealbergo.it

Resta Aggiornato: Iscriviti Alla Newsletter

Check Also

Eni Car Sharing: Milano è Più Eco Con Fiat 500! Enjoy

Eni Car Sharing: Milano è Più Eco Con Fiat 500! Enjoy

Eni Car Sharing: Milano è Più Eco Con Fiat 500! Enjoy Il car sharing, in Italia, …

Un commento

  1. Ottimi consigli per chi vuole visitare Firenze, non manca proprio nulla! L’unica cosa che mi sento di aggiungere è che oltre alla visita dei capolavori d’arte di Firenze, sarebbe interessante scoprire i segreti, le curiosità e gli aneddoti che le piazze, i musei e le chiese racchiudono in sé!

    Per esempio avete mai contato le api della statua di Ferdinando I in Piazza Santissima Annunziata?

    Oppure lo sapevate che gli Uffizi sorgono sulle macerie di quello che era un quartiere a dir poco malfamato?

    Questo sono solo alcune piccole curiosità che ho raccolto nello scrivere thatsflorence.it!

    Ho cercato di dare una dolce nota di colore alle bellezze artistiche della culla del Rinascimento! Spero vi piaccia! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *