Home | Compagnie Aeree | Compensazione Pecuniaria Ritardo Volo Come Funziona?
Compensazione Pecuniaria Ritardo Volo Come Funziona?
Compensazione Pecuniaria Ritardo Volo Come Funziona?

Compensazione Pecuniaria Ritardo Volo Come Funziona?

Spesso si sente parlare di Rimborso per ritardo del volo ma questo non è molto corretto: il rimborso, infatti, letteralmente significa rimettere nella borsa, con il senso di riavere indietro il denaro speso. Il Rimborso, quindi, si potrà avere qualora il volo su cui ci si doveva imbarcare sia cancellato, non se parte seppure in ritardo. In certe condizioni la normativa prevede che il passeggero possa fare richiesta ed ottenere una somma di denaro in caso di ritardo del volo solo come compensazione del disagio e di eventuali danni derivanti dal ritardo stesso. Andiamo a vedere come si realizza questa condizione chiamata Compensazione Pecuniaria.

Compensazione Pecuniaria Per Ritardo Volo Come Funziona?

La Compensazione Pecuniaria, dunque, è un compenso al passeggeri che a causa del ritardo del Volo ha subito dei disagi che vanno compensati con denaro. Quanto denaro e quando questo spetta è determinato dalle normative elaborate dall’Enac, l’Ente Nazionale Aviazione Civile cui tutte le Compagnie Aeree si devono attenere.

Va detto preliminarmente che talvolta le Compagnie Aeree presso cui si prenota il volo demandano ad altre Compagnie la gestione del volo stesso. La responsabilità verso i passeggeri resta comunque della Compagnia che ha venduto il volo, non di quella che lo gestisce e a questa vanno fatte le richieste di compensazione e di rimborso.

Quando spetta la Compensazione Pecuniaria

La Compensazione Pecuniaria spetta al passeggero quando il ritardo del volo è di almeno due ore se la percorrenza è fino a 1500 Km, di tre ore tra 1500 e 3500 Km, di quattro ore per voli di percorrenza superiore.

L’entità della compensazione è di 250 Euro nel primo caso, di 400 nel secondo caso e di 600 Euro nel terzo. La Compensazione pecuniaria viene riconosciuta al passeggero se il ritardo è da imputare a responsabilità della Compagnia, non se indipendente da questa.

Responsabilità delle Compagnie

Facciamo l’esempio che al momento della partenza si verificano condizioni meteo che impediscono la partenza: certo la Compagnia non ne ha colpa, quindi la Compensazione non potrà essere riconosciuta.

Quando spettante, la norma stabilisce che il passeggero non ha alcun carico di prova del fatto avvenuto ma ha solo l’obbligo di dimostrare di essere in possesso del titolo di viaggio per il volo contestato.

Ritardi nei Voli

Compensazione Pecuniaria Perdita di coincidenza

Spesso il passeggero parte da un Aeroporto per giungere in un altro da dove un’altra Compagnia o la stessa anche, opera una rotta per giungere finalmente alla destinazione finale.

Se il primo volo è in ritardo tale da mettere a rischio la coincidenza, si può solo sperare che questa sia in ritardo a sua volta, altrimenti la si perderà. La compensazione pecuniaria scatta in questi casi?

La risposta è affermativa ma in questo caso in capo al passeggero vi è l’onere della prova della connessione tra i fatti, ovvero che il ritardo del primo volo ha provocato la perdita della coincidenza.

In mancanza di tale prova non si può pensare di ottenere alcuna Compensazione Pecuniaria.

Compensazione Pecuniaria e Rimborsi Per Voli in Ritardo

Come abbiamo detto non si parla di rimborsi in caso di ritardo dei voli ma di Compensazione Pecuniaria. Abbiamo detto quali sono i casi in cui questa viene riconosciuta e anche l’entità della stessa.

Esistono dei casi particolari: se la Compagnia mette a disposizione un volo alternativo che consenta al passeggero di arrivare a destinazione con un ritardo inferiore a due/tre/quattro ore rispetto all’orario di arrivo del volo originale, la Compensazione pecuniaria si riduce del 50%.

Qualora la Compagnia dimostri che il ritardo che dovrebbe generare la Compensazione Pecuniaria non dipende da sua volontà o responsabilità, nulla deve ai passeggeri ma è comunque obbligata a fornire agli stessi assistenza, pasti, bevande, se necessario anche la sistemazione in Hotel.

Nell’assistenza esistono delle priorità: hanno la precedenza i passeggeri con difficoltà motorie e i loro accompagnatori e i bambini non accompagnati.

Hai trovato utile questo articolo? Commentalo subito e seguici su Facebook.

Resta Aggiornato: Iscriviti Alla Newsletter

Check Also

Ritardo aereo 2 Ore: Cosa Fare?

Ritardo Aereo 2 Ore: Cosa Fare?

Nei voli aerei è abbastanza comune che si realizzi un ritardo anche se la tendenza …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *