Home | Viaggi e Vacanze | Consigli di Viaggio | Firenze: cosa visitare?

Firenze: cosa visitare?

Firenze è una delle città più importanti dell’Italia, ha visto nascere i più importanti artisti della letteratura Italiana. E’ uno dei più importarti centri universitari ed è considerata patrimonio dell’umanità UNESCO oltre ad essere reputata la culla dell’arte e dell’architettura risalente al periodo del Rinascimento. Si adatta al bisogno di qualsiasi turista. Ecco cosa visitare in viaggio a Firenze.

Ogni visita di Firenze inizia da qui in cui tutti noi ci ritroviamo con lo sguardo rivolto verso l’alto ad ammirare quella costruzione imponente che lascia stupefatti e senza fiato e ci si chiede come abbiano fatto a creare un qualcosa di così magnifico. Si parla del Duomo della città costituito da tre elementi fondamentali che si completano tra loro: Battistero, Cupola e Campanile, costruito e progettato dal noto Giotto. La cupola edificata da Brunelleschi domina Firenze ancora oggi, essendo la costruzione più alta e imponente della città. Il Battistero è uno degli edifici più antichi della città (la costruzione finì intorno al 1300), all’esterno le tarsie marmoree creano un gioco di colori dal verde più scuro a un bianco latte e ancora a un grigio chiarissimo, le tonalità rimangono lievi e accoglienti anche all’interno del battistero in cui da una delle sue magnifiche porte, in cui vi è rappresentata la Bibbia per immagini, vi si entra in uno spazio enorme a forma ottagonale. Per realizzare questo magnifico Duomo oltre che a un sacco di anni, circa 170 anni, son serviti gli aiuti dei più importanti artisti Fiorentini: Giotto per la Cupola, Brunelleschi ha costruito una delle porte insieme al Ghiberti.

 

Passiamo alla Basilica di Santa Croce;  in essa vi troviamo la tomba di Michelangelo, circondato o protetto da tre sculture che rappresentano pittura, scultura e architettura. Dopo la tomba di Michelangelo abbiamo quelle di Vittorio Alfieri, Antonio Canova, Niccolò Machiavelli, Gioacchino Rossini e Ugo Foscolo, che in vita ha definito Santa Croce come luogo che conservava le tombe dei grandi uomini d’Italia. Ma Santa Croce non è solo una raccolta di tombe degli italiani che hanno fatto la storia della letteratura italiana: In fondo alla basilica ci sono le cappelle affrescate da Giotto con le Storie della Vita di San Francesco, mentre nella cappella dei Pazzi viene conservato il crocifisso di Cimabue.

 

Un’altra importante costruzione è Palazzo Vecchio. La prima cosa che si fa quando si nota qualcosa di nuovo è una fotografia ed ecco cosa colpisce di Palazzo Vecchio: l’impossibilità di fare una fotografia che lo ritragga per intero. Ma ciò non toglie che è impossibile non fotografarlo data la sua magnificenza, proprio per questo è considerato il miglior esempio di architettura trecentesca del mondo. Ciò che impedisce al Palazzo di rientrare in una sola foto è la torre di Arnolfo: alta 94 metri e costruita intorno al 1309-1310, alla cui sommità troviamo la bandiera con lo stemma di Firenze ovvero il Giglio. Piazza della signoria ospita questo bellissimo palazzo al cui interno abbiamo la copia del David di Michelangelo. Inoltre antiche legende narrano che il territorio delimitato dal confine del Palazzo Vecchio (nel lato destro per chi osserva frontalmente il Palazzo) sia un territorio maledetto dati gli scontri tra Guelfi e Ghibellini negli anni di rivolte e guerre.

La Galleria degli Uffizi è un importante museo di Firenze e uno dei più conosciuti e rilevanti al mondo.  L’edificio raccoglie moltissime opere d’arte tramandate dai possedimenti delle collezioni artistiche della famiglia dei Medici, Signori di Firenze per un vasto arco di tempo. L’edificio è diviso in varie sale allestite per mostre alle scolaresche e in stili rispettanti l’ordine cronologico: vi troviamo la migliore collezione di opere d’arte della scuola fiorentina in generale in cui si può ammirare lo sviluppo di due stili caratterizzanti l’arte mondiale, il Gotico e il Rinascimentale. Moltissime sono le opere di Cimabue, Michelangelo, Botticelli, Giotto, Leonardo da Vinci. E’ un vero patrimonio dell’arte italiana.

Lo shopping a Firenze non è molto gettonato. Ci sono le varie vie piene di negozi importanti come Via dei Calzaiuoli e dei Tornabuoni, dandosi alla pazza gioia entrando e uscendo da negozi come Gucci, Armani e Versace. Invece le migliori occasioni si possono trovare nei vari mercati che si incontrano per le piccole vie districate della città come il mercato Nuovo e quello di San Lorenzo.

Di sera Firenze si trasforma completamente.. Da secchiona, con le sue ingenti opere d’arte, diventa mondana: nelle strade vi si aprono migliaia di bar, pub e discoteche, strade che di mattina sono completamente  deserte. Per gli amanti della buona cucina sono riservati i migliori ristoranti che servono le famose bistecche alla “fiorentina”. E dopo una bella cena non può mancare una passeggiata romantica sul Ponte Vecchio ammirando quel magnifico paesaggio.

Insomma Firenze è una città piena d’arte, di monumenti da visitare, ma non è solo un complesso di arte, modi per divertirsi e passare il tempo ce ne sono davvero tanti, basta solamente saper cercare e accontentarsi di quello che si trova.  Questa inserzione vi servirà d’aiuto se mai vi ritrovereste ad andare a Firenze e non avete idea di dove andare.

Buon Viaggio da Nerverland.com

 

Resta Aggiornato: Iscriviti Alla Newsletter

Check Also

Miglior Trolley American Tourister

Miglior Trolley American Tourister

Non c’è confronto tra la mobilità attuale e quella di alcuni decenni fa. Gli spazi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *