Home | Viaggi e Vacanze | I Castelli nella Valle della Loira
castello di Chambord

I Castelli nella Valle della Loira

castello di ChambordIn un tratto lungo circa 200 Km fra Sully-sur-Loire a est e Chalonnes (ad alcuni kilometri da Angers in direzione della foce della Loira) dove, fra le regioni storiche dell’Orleanese, del Blésois, della Turenna e dell’Anjou il fiume più lungo di Francia serpeggia da est verso ovest per poi gettarsi nell’oceano Atlantico, si trova una straordinaria concentrazione di monumenti culturali.

L’ascesa delle città  nella valle della Loira cominciò con san Martino, il santo protettore dei franchi, nominato vescovo di Tours nel 371 e qui sepolto nel 397.

Oggi la valle è uno scenario da fiaba, qui sorgono imponenti castelli di diverse epoche, resi ancor più suggestivi con l’illuminazione notturna.

Fra i tantissimi, nella lista quelli che Nerverland.com vi consiglia di visitare assolutamente:

Il più grande della Loira, il castello di Chambord. Fu costruito a partire dal 1519 come residenza di caccia per volere di Francesco I ed è caratterizzato da numerosi comignoli e da torri pronunciate.

Un enorme complesso composto da oltre 400 ambienti che in occasione di feste o di battute di caccia potevano ospitare fino a 10 000 persone!

Il castello di Bois, tra i più famosi, sorge al centro della cittadina omonima.

Fu ampliato più volte e per questo motivo le singole parti di cui si compone furono realizzate con stili diversi.

Un intreccio di preziosi decori, colonne in ampie sale gotiche e rinascimentali, stanze con nascondigli segreti e perfino l’oratorio dedicato alla regina Caterina de’ Medici, che morì in questo castello nel 1589.

Il castello di Amboise, sorto sulle fondamenta di una rocca medioevale, domina da un’altura rocciosa l’omonima cittadina sulle sponde della Loira. Il complesso fu costruito a partire dal 1490, quando Carlo VIII commissionò a diversi artisti e architetti paesaggisti italiani la realizzazione di un suntuoso castello rinascimentale.

L’imponente castello rinascimentale di Chenonceau che si specchia nelle calme acque, questo infatti si distingue per la sua insolita posizione sul fiume Cher.

Il castello di Villandry a 15 Km a ovest di Tours. La principale attrazione è il suo giardino rinascimentale che si estende su una superficie di sette ettari suddivisa in quadrati e organizzata in giardini a tema (acqua, musica e amore) e orti ornamentali (erbe aromatiche e ortaggi).

E per finire, il castello sull’acqua di Azay-le-rideau, edificato fra il 1518 e il 1529, a circa 30 Km a sud-est di Tours è considerato il castello della Loira per eccellenza. Qui gli elementi stilistici dell’architettura francese classica, come il tetto a punta e le torrette angolari, si mescolano con la tradizione del rinascimento italiano, riconoscibile ad esempio nella plasticità  delle decorazioni architettoniche.

Ma oltre ai castelli una volta qui, ricordate di visitare i tantissimi edifici sacri e i musei che contribuiscono all’incanto della Valle della Loira raccontando la storia dei suoi popoli passati.

Buon viaggio da Nerverland.com

Cerchi un b&b? Prova a cercare su Booking.com

Cerchi un Hotel? Cercalo su Hotels.com!

Prenota il tuo Volo Low Cost per la Francia e la Loira con eDreams!

Resta Aggiornato: Iscriviti Alla Newsletter

Check Also

dove mangiare a Maratea

Dove mangiare a Maratea

Dove mangiare a Maratea: soggiornare a Maratea, non significa solo mare, storia e spazi verdi, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *