Home | Idee di Viaggio | San Vito lo Capo e l’incanto della Sicilia

San Vito lo Capo e l’incanto della Sicilia

San Vito lo Capo è un piccolo centro siciliano della provincia di Trapani che si affaccia nei pressi del monte Monaco. Nota grazie alle stupende bellezze del suo borgo antico, ma anche per lo splendore delle coste, a riprova di tutto questo, la spiaggia di San Vito lo Capo è stata eletta, qualche anno fa, come la spiaggia più bella d’Italia. Non a caso, il turismo estivo si è ampiamente sviluppato nel corso del tempo grazie anche ad eventi che si succedono nel corso dei mesi caldi. Inoltre, la Riserva dello Zingaro è in parte situata nel territorio di San Vito lo Capo, motivo in più per visitare questa terra così bella. Per evitare la folla di agosto, il mese di settembre è il periodo ideale per recarsi in questi luoghi godendo sempre delle meraviglie che la Sicilia offre al viaggiatore, anche un week-end può essere un’ottima idea per beneficiare degli ultimi scorci di vacanza prima di rituffarsi nel tram-tram quotidiano. Nel sito di Venere è possibile trovare l’hotel perfetto per il proprio week end a San Vito lo Capo.

Vediamo insieme i tanti ottimi motivi per recarsi a San Vito lo Capo. Lo dicevamo prima, la spiaggia che circonda la cittadina è incantevole. Oltre ad essere stata nominata la più bella d’Italia nel 2011, compare tra le 10 spiagge più belle d’Europa, un vanto per la nostra nazione che non farà assolutamente rimpiangere le tanto agognate mete esotiche.

Restando in tema balneare, non si può non citare la baia di Santa Margherita chiamata così perché nei pressi della stessa vi è una cappella dedicata alla Santa. Siamo nel territorio di San Vito lo Capo, ma con precisione tra frazione di Macari e quella di Castelluzzo. La baia presenta tre punti di balneazione, raggiungibili a piedi dopo aver parcheggiato gratuitamente i veicoli nelle aree apposite.

Impossibile poi non ricordare la Riserva dello Zingaro, che costeggia il fianco orientale della penisola di San Vito lo Capo. Un percorso immersi nella natura, circondati da una flora e da una fauna che risentono positivamente di un territorio incontaminato. Lunghe e, talvolta, faticose passeggiate vi attendono, ma ne varrà decisamente la pena, soprattutto alla vista del mare cristallino e dalle tonalità mozzafiato che si scorge tra la verde macchia mediterranea. All’interno della riserva, potranno essere visitate numerose insenature e grotte, come Grotta dell’Uzzo le cui pareti ricche di graffiti e pitture, testimoniano a vita durante l’età preistorica.

Merita una visita anche il borgo storico di San Vito lo Capo, con il Santuario ed il piccolo tempio di Santa Crescenza, la centralissima via Savoia che ospita negozietti, locali, nonché l’interessante Museo del Mare e Palazzo La Porta, attuale sede del Municipio.

Resta Aggiornato: Iscriviti Alla Newsletter

Check Also

Viaggio a Bordo del SUV 4×4 Aircross Citroën

Una automobile può essere elegante e sportiva allo stesso tempo? La Citroën, importante casa automobilistica …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *